Cosa sono le adozioni a distanza?

Adottare un bambino a distanza significa prendere un impegno per aiutare un bimbo in difficoltà ad avere un futuro. Il versamento di una quota mensile di 28€ è necessario a garantire a un bimbo:

  • un posto sicuro in cui vivere, il villaggio SOS, insieme ad altri bambini;
  • un percorso formativo a scuola per diventare un adulto autonomo, seguito dalle mamme SOS, educatrici residenziali, che si prendono cura di lui;
  • tutti i materiali scolastici e ricreativi necessari alla quotidianetà;
  • vestiti, cibo e cure mediche;

Una volta compilato il modulo per la richiesta di adozione, SOS Villaggi dei Bambini ti invierà all’indirizzo di posta che hai indicato, una busta contenente una foto e il dossier del bimbo o della bimba che hai adottato a distanza in cui trovi informazioni su lui o lei, sul suo carattere e sulla sua personalità, sul villaggio SOS in cui vive, sul suo paese e sulla nazione oltre che sulla sua vita scolastica.

Nella busta trovi anche le coordinate per effettuare il primo versamento e rendere effettiva la tua adozione a distanza, sarà poi necessario effettuare versamenti mensili della quota per sostenere la crescita e l’educazione del bambino che hai adottato a distanza. Non esistono scadenze, il versamento lo farai tu quando lo opportuno, a seconda delle tue esigenze.

Da allora SOS Villaggi dei Bambini ti terrà informato sulla crescita del bimbo che hai adottato a distanza, inviandoti 2 volte l’anno una sua foto e un aggiornamento sui suoi progressi scolastici, sul suo sviluppo e sulla sua quotidianità.